Kraków

● • • • • • • •.• • • • • • • • • •
Poland

Gdańsk

● • • • • • • •.• • • • • • • • • •
Poland

Bałtyk

● • • • • • • •.• • • • • • • • • •
Poland

Tatry

● • • • • • • •.• • • • • • • • • •
Poland

Oscypek

● • • • • • • •.• • • • • • • • • •
Polish food

Souvenirs

● • • • • • • •.• • • • • • • • • •
Polish fol­klore

Precedente
Successivo
pasek1_final_oryg

Polonia Classica

8 giorni / 7 notti

Scopri il classico della Polonia, le città più famose del paese e la cucina deliziosa.

Giorno
1
> Varsavia
 

Benvenuti in Polonia!
Arrivo all‘aeroporto di Varsavia, tra­sfe­ri­mento all‘hotel prescelto.

Pomeriggio libero.

Serata con la musica di Chopin.
Concerti di Chopin si svolgono in una spet­ta­colare Sala da Concerto Fryderyk in un edi­ficio del XIX secolo, ubicato nel cuore del centro storico di Varsavia. L’ispirazione per la sua crea­zione fu la figura del­l’in­com­pa­rabile com­po­sitore e pia­nista polacco Fryderyk Chopin, nonché l’era in cui visse e creò. Proprio per questo motivo gli interni lus­suosi della sala da con­certo Fryderyk rendono ecce­zionali i con­certi di Chopin. Durante il con­certo si pre­sentano le opere più famose di Fryderyk Chopin di tutti i periodi delle sue com­po­si­zioni – dal periodo ini­ziale, attra­verso il classico al tardo romantico. L’ascoltatore può let­te­ral­mente sentire l’at­mo­sfera della vita di Chopin, breve ma ricca d’e­spe­rienze. L’ospite del con­certo saluta gli uditori e pre­senta l’ar­tista. Dopo la prima parte del recital, che dura circa 25 minuti, l’o­spite invita il pub­blico a bere un bic­chiere di spu­mante o succo d’a­rancia e risponde alle loro domande, rac­conta storie della vita e della storia di Chopin e di edi­ficio. Dopo la seconda parte del con­certo di Chopin, gli ascol­tatori sono invitati a parlare con l’ar­tista e fare foto­grafie. Questo con­certo può essere sia un inizio per­fetto per una serata romantica in uno dei risto­ranti e bar della Città Vecchia sia un culmine mera­vi­glioso per una giornata piena di visite turistiche.

Pernottamento in albergo cen­trale a Varsavia.

 
Giorno
2
> Varsavia
 

Prima cola­zione in albergo.

Visita della capitale polacca. Durante questa escur­sione cono­sceremo i luoghi più impor­tanti della città e avremo un’opportunità di cono­scere il passato di Varsavia nonché la storia di Polonia. Cominciamo la nostra escur­sione dalla Città Vecchia (UNESCO) e dalla Città Nuova. Proseguiremo verso il Palazzo Krasinscy, il Palazzo della Giustizia ed il Monumento alla Rivolta di Varsavia. La nostra escur­sione pre­se­guirà infine al Parco Lazienki Krolewskie, dove ammi­reremo la resi­denza d’estate dell’ultimo Re di Polonia e ripo­seremo vicino al famoso monu­mento di Chopin immersi nella mera­vi­gliosa natura del Parco.

Tempo libero per il pranzo.

Trasferimento a Wilanów e visita guidata dell palazzo e suoi mera­vi­gliosi giardini. Il Palazzo di Wilanow è uno dei monu­menti archi­tet­tonici più belli di Varsavia, viene spesso chiamato “Piccolo Versailles”. Questa resi­denza irre­pe­tibile nello stile bar­rocco, deve la sua par­ti­co­larità alla costru­zione ori­ginale che costi­tuisce la mesco­lanza degli stili dell’arte polacca ed europea. Durante questa escur­sione visi­teremo la resi­denza estiva di Giovanni III di Polonia situata alle peri­ferie della città insieme al giardino bel­lissimo nello stile francese ed inglese.

Pernottamento in albergo cen­trale a Varsavia.

 
Giorno
3
> Varsavia > Torun > Poznan
 

Prima cola­zione in albergoe & check out.

Trasferimento da Varsavia a Torun.

Torun — una città che costi­tuisce uno degi migliori esempi del gotico medievale, il luogo di nascita del famoso astronomo polacco, Niccolò Copernico. Invitiamo a fare una pas­seg­giata per il Centro Storico (UNESCO) durante il quale visi­teremo la casa di Copernico e la Cattedrale con il cam­panile, da dove potremo ammirare il panorama della città. Il tempo libero per com­prare dei sou­venir sarà un’occasione per­fetta per assag­giare il famoso pane di zenzero, fatto secondo le antiche ricette dal sedi­cesimo secolo.

Pranzo libero.

Proseguimento per Poznan.

Pernottamento in albergo cen­trale a Poznan.

 
Giorno
4
Poznan Breslavia
 

Prima cola­zione in albergo & check out.

Il tra­sfe­ri­mento dall’albergo attra­verso il centro di Poznan è un’occasione per­fetta per vedere i monu­menti più inte­res­santi della città, fra gli altri la Piazza di Mickiewicz con l’edificio dell’Opera, il Collegium Maius, il Castello degli Imperatori dal ven­tesimo secolo. Dal quar­tiere pit­to­resco di Srodka arri­viamo all’Ostrow Tumski, il luogo del bat­tesimo di Polonia nel 966. Dopo aver visitato la gotica Cattedrale di Poznan, pas­siamo il Ponte di Chrobry rivol­gendoci alla Piazza del Centro Storico, famoso per il suo Muncipio rina­sci­mentale. Passeggiando per le viuzze incan­tevoli del Centro Storico di Poznan, sco­priamo la bar­rocca Chiesa di Farna e la Chiesa dei Francescani con la cantina nella quale pos­siamo ammirare la rap­pre­sen­ta­zione del Poznan medievale. Finiamo l’escursione sulla Piazza della Libertà, ammi­rando gli edifici del Museo Nazionale dal XIX secolo, la Biblioteca di Raczynscy, l’albergo ‘Bazar’ e l’Arkadia.

Pranzo libero.

Trasferimento da Poznan a Breslavia.

Benvenuti alla Breslavia magica – la Città dei Cento Ponti. La sua storia ricca assieme al carattere medievale attraggono milioni di turisti ogni anno. Cominciamo la nostra escur­sione dalla Cattedrale di Giovanni Battista del XIII secolo, situata su Ostrow Tumski – la parte più antica di Breslavia. Dopo aver attra­versato il ponte, arri­viamo all’Università di Breslavia, famosa per la sua rap­pre­sen­tativa Aula Leopoldina stile bar­rocco. Passeggiata per le viuzze medievali pavi­mentate ci porterà all’uno dei mercati più grandi dell’Europa con il muni­cipio stile gotico, cir­condato dalle antiche palazzine incantevoli.

Pernottamento in albergo cen­trale a Breslavia.

 
Giorno
5
> Breslavia > Moszna > Czestochowa > Cracovia
 

Prima cola­zione in albergo e check out.

Trasferimento da Breslavia a Palazzo di Moszna.

Il palazzo di Moszna è uno dei più sug­ge­stivi in Polonia. Le prime infor­ma­zioni sul vil­laggio di Moszna risalgono al 1308 ma il palazzo com’è ai giorni nostri è stato costruito solo nel 1896 da Franz Hubert von Tiele-Winckler. La sua costru­zione è avvenuta sulle rovine di un altro distrutto da un incendio l’anno pre­ce­dente che ha rispar­miato solo la parte cen­trale risa­lente almeno al secolo prima. L’attuale palazzo è un mix di stili archi­tet­tonici come il neo­ba­rocco nella parte cen­trale e il neo­gotico nelle due laterali. È costi­tuito da ben 99 torri e 365 stanze tra cui una biblioteca, una sala da ballo e una cappella.

Proseguimento per Czestochowa.

Pranzo libero.

Visita al mona­stero di Jasna Gora noto per l’immagine della Madonna Nera di Czestochowa che dal XIV secolo attira numerosi pel­le­grini da tutto il mondo. La Madonna fu pro­clamata la Regina della Polonia dal re Jan Kazimierz. Visita alla Basilica di Jasna Gora — la capella della Vergine Maria con il quadro mira­coloso, il Tesoro e l’Armeria.

Trasferimento da Czestochowa a Cracovia.

Pernottamento in albergo cen­trale a Cracovia.

 
Giorno
6
> Cracovia
 

Prima cola­zione in albergo.

Cracovia è la capitale cul­turale della Polonia inserita nella lista del Patrimonio dell’Umanità (UNESCO). Durante questa escur­sione vedremo il Barbacane, i muri di cortina con la Porta di San Floriano, la piazza con il Mercato dei Tessuti, la Basilica di Santa Maria, la Torre del Municipio. In seguito faremo una pas­seg­giata vicino agli edifici dell’Università Jagellonica, pas­seremo accanto al Palazzo degli Arcivescovi (dove abitava il papa Giovanni Paolo II), la Chiesa di Sant’Andrea, la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, per finire la nostra visita accanto alla cat­te­drale ed al Castello Reale.

Pranzo libero.

Il quar­tiere Kazimierz costi­tuiva nel passato una città separata ed autonoma e si trovava nelle vici­nanze della metropoli medievale – Cracovia, ed era abitata nella maggior parte dal popolo ebreo. Nell’arco degli anni divenne un quar­tiere di Cracovia man­te­nendo la sua par­ti­co­larità definita dalla storia e dal carattere spe­cifico delle numerose piazze, delle sina­goghe e dei cimiteri ebrei. Le tra­di­zioni ed i costumi ebrei vengono ancora pra­ticati dagli abi­tanti ebrei ori­ginari di Kazimierz. Non a caso il regista Steven Spielberg ha scelto il quar­tiere come la sce­no­grafia per il suo film ‘La lista di Schindler’. Questa escur­sione per­metterà di cono­scere la storia ed i monu­menti di questa parte incan­tevole e miste­riosa di Cracovia.

Pernottamento in albergo cen­trale a Cracovia.

 
Giorno
7
> Cracovia > Wieliczka > Varsavia
 

Prima cola­zione in albergo & check out.

Trasferimento da Cracovia a Wieliczka.

Wieliczka — la miniera più bella e la più antica del mondo ancora in fun­zione (UNESCO). Da 700 anni Wieliczka era il fonte della ric­chezza del paese ed il fon­da­mento mate­riale della cultura. Oggi è il luogo turi­stico più visitato della Polonia. Durante questa escur­sione sotto la terra, pas­seremo per i numerosi cor­ridoi cavati nel sale e per le camere addobbate con le sculture di sale. Vedremo anche le cap­pelle cavate nel sale, incan­tevoli laghi sot­te­rannei, gli attrezzi ori­ginali e le mac­chine che prima venivano usate ai lavori minerari. Ritorno a Cracovia.

Pranzo libero.

Proseguimento per Varsavia.

Pernottamento in albergo cen­trale a Varsavia.

 
Giorno
8
> Varsavia
 

Prima cola­zione in albergo & check out.

Trasferimento all‘aeroporto di Varsavia.
FINE dei SERVIZI.

 
paski3
paski3
paski3
paski3